Giuseppina e Modesta Bodini

Giuseppina e Modesta con un amica

Giuseppina e Modesta Bodini  Giuseppina nasce a Casalromano il 7 gennaio 1884 e muore a Castellucchio il 14 gennaio 1936. Modesta nasce a Fontanella Grazioli (Casalromano) il 15 settembre 1876 e muore a Castellucchio il 19 novembre 1934. Le due sorelle fanno parte di una grande famiglia che lascia alla comunità un edificante ricordo. I loro genitori si chiamavano Davide Bodini ed Elisabetta Magri entrambi insegnanti alle elementari. Modesta ha una grande spiritualità anche si di carattere riservato; ha insegnato alle elementari del luogo. Collaboratrice alla rivista “ Pro infantia” diretta da Monsignor Zammarchi, rettore del seminario di Brescia. Scrisse moltissimo per l’infanzia, divulgando il metodo pedagogico di Rosa Agazzi. Giuseppina è autodidatta dotata di comunicativa e padronanza nello scrivere eccezionali. Si ricordano di lei scritti a sfondo umanitario, novelle, poesie e i libri dai titoli: “Donata” e “Collana d’argento”. Apparteneva all’istituto secolare delle “Angeline” ed era terziaria francescana. Pur non avendo proseguito negli studi aveva una discreta cultura religiosa e citava spesso opere di teologi e di santi ai quali si ispirava. Si sentiva profondamente amata da Dio ed evidenziava la propria piccolezza e le contraddizioni della sua vita. Gesù Cristo era il suo riferimento centrale ma era anche molto legata alla devozione alla Vergine. A Castellucchio, sulla tomba di famiglia, è scritto delle due sorelle “vivendo nell’ombra irradiarono tanta luce di bene: alla loro protezione si attribuisce l’incolumità del paese nel periodo della seconda guerra mondiale”.

 

www.azionecattolicamantova.it

Libro di Giuseppina Bianchessi su Giuseppina Bodini - Unione francescana Firenze - 1936
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Pro loco Castellucchio Piazza A. Pasotti n° 46 46014 Webmaster: Franco Zaffanella