Roberto Montorsi

Roberto Montorsi nasce a Castellucchio il 22 agosto 1951, è un ex calciatore italiano, di ruolo centravanti.  Dopo aver dati i primi calci al pallone nella Juvenilia e nella Fulgor, formazioni minori della sua zona d'origine, approdò alle giovanili del Mantova dove compì tutta la trafila sino a esordire in Serie B, il 28 dicembre1969, agli ordini del suo mentore Gustavo Giagnoni, trovando subito il gol dell'1-0 che decise la sfida interna contro il Foggia. Lasciò i virgiliani nel 1970, da promettente diciannovenne, per accasarsi alla Juventus dove andò a ricoprire, nelle gerarchie della squadra, il ruolo di riserva di Helmut Haller. Rimarrà tuttavia una meteora della storia bianconera, patendo eccessivamente la lontananza dal suo maestro Giagnoni e ritrovandosi spaesato dall'impatto con una diversa realtà: giocò un'unica partita di campionato l'11 aprile 1971, un pareggio 1-1 contro il L.R. Vicenza, disputando nell'unica stagione trascorsa a Torino anche una sfida in coppa Italia contro il Novara terminata sul 2-2, il 6 novembre 1970, e due match internazionali di Coppa delle fiere, senza mai trovare la rete. Dopo un solo anno in Piemonte tornò quindi a Mantova ma, senza più Giagnoni nel frattempo migrato al Torino, non riuscì a ripetere quanto di buono fatto in passato con i bianco bandati finendo per collezionare sei sole presenze in campo. Nella prima parte degli anni settanta seguirono quindi le esperienze a Monza, Sorrento, l'unica destinazione dove riuscì a giocare con continuità, e Padova. A metà del decennio diede quindi il prematuro addio al calcio giocato, appena ventiquattrenne.

 

Wikipedia

Roberto Montorsi nella formazione della Juventus nel 1970
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Pro loco Castellucchio Piazza A. Pasotti n° 46 46014 Webmaster: Franco Zaffanella